A Genova l’aperitivo si prende a Boccadasse

20120326111245A Genova l’aperitivo si prende a Boccadasse. Questo quartiere sotto Corso Italia che sembra un paesino addormentato e che ha dato il nome al quartiere di Buenos Aires tra i più famosi, la Boca, è diventato il luogo più trendy della città. Direttamente in spiaggia, fatta da sassi e non sabbia, caratteristica della riviera di levante, ci si accomoda e si aspetta la notte. Quando cala il sole la spiaggia si riempie di gente con un bicchiere in mano comodamente seduta su un pareo sui ciottoli grigio scuro con il mare di fronte nella piccola insenatura un tempo borgo marinaro dove oggi ancora ci sono i pescatori che sistemano e aggiustano le reti.

boccadasse-U230815691635biD-U2308238022417vE-443x473@IlSecoloXIX-Nazionale-034-U200433593701R5H--673x320@IlSecoloXIXWEBCircondata da bar, baretti, ristoranti e risorantini, Boccadasse si anima di persone che chiacchierano allegramente. In quei luoghi amati da Fabrizio De Andrè e Gino Paoli c’è ancora la vecchia gelateria con il suo gusto tipico: la panera che poi è una specie di cappuccino. images

Così con le ultime luci del tramonto di fronte e il cielo stellato sopra la testa si guarda l’ultimo raggio di sole, si sorseggia il primo bicchiere di vino e ci si confida, si racconta, si aspetta la notte che scende a farci compagnia mentre la risacca crea un sottofondo magico.

Accoccolati sulla riva si brinda all’estate prima che ritorni l’inverno con le sue mareggiate.