I Musei Vaticani

img_3134I Musei Vaticani e la Cappella Sistina si sa sono un polo d’attrazione mondiale infatti arrivano turisti da tutte le parti del globo per visitarli.

Nel 2016 sono stati più di 6 milioni i visitatori con una media di 20-25 mila persone al giorno.

Ci sono ritornata qualche giorno fa dopo svariati anni che non li visitavo. E in effetti la magnificenza di quei luoghi è notevole. Una volta entrati, in cima alla scalinata si accede in un terrazzo con il cupolone sullo sfondo, visto da un altro punto di vista e non dalla solita angolatura frontale, i giardini perfettamente curati, il Collegio di Santa Marta dove vivono ben due papi, e la gente proveniente da tutto il mondo, una sorta di Babele.

15826287_940465332721242_2263966980846820226_nInsomma l’interno del Vaticano ha una sontuosità che difficilmente si trova in altri luoghi. Sarà la sacralità, l’imponenza, la suggestione ma tutto ha un sapore magico ed esoterico.

I lunghissimi corridoi, i soffitti cassettonati ed altissimi, gli arazzi, le scultore, i dipinti e infine lei: la Cappella Sisitina che lascia letteralmente a bocca aperta. img_3150

Il luogo è magico, imponente e fantastico e si percepisce la grandiosità del posto. Si rimane letteralmente a bocca aperta con il naso all’insù e si avrebbe voglia di scoprire di più di un posto che racchiude anche tanti, tantissimi segreti che rimarranno tali per sempre. La Sistina, dove vengono scelti i papi, con i cardinali che si riuniscono come se appartenessero ad un altro pianeta, dove il tempo si ferma e ripropone riti antichi e immobili, dove nulla cambia e si ripetono gesti e tradizioni sempre uguali. Oggi, quando i cardinali, con i loro segretari entrano nella Sistina per eleggere un nuovo papa e vengono letteralmente chiusi dentro dalle guardie vaticane, forse la differenza la fanno i telefonini che vengono schermati affinché tutto rimanga misterioso e nascosto come solo il clero riesce a fare da più di duemila anni.

img_3145Unico piccolo consiglio: se potete visitate i musei in febbraio o novembre, quando l’afflusso turistico è ai minimi storici, così potrete camminare lungo gli infiniti corridoi da soli o quasi, potrete soffermarvi sulle parti che vi colpiscono maggiormente e potrete sognare ad occhi aperti con il naso all’insù ad ammirare gli affreschi di Michelangelo senza essere spintonati da turisti o guardie nervose. Altro piccolo consiglio: fate la prenotazione on line così eviterete lunghissime file. Buon tour!

One thought on “I Musei Vaticani

  1. Grazie Elisabetta per avermi ricordato che dietro casa c’è il Museo più bello del Mondo…..devo assolutamente tornarci !!!

Comments are closed.