Il concerto di Woodstock che non si svolse lì

woodstock Woodstock, il festival di musica più famoso del mondo, nasconde un piccolo un segreto: non si è svolto lì ma a 69 km di distanza nella cittadina di Bethel, nello stato di New York.

Gli organizzatori del festival, Michael LangJohn P. RobertsJoel Rosenman e Artie Kornfeld formarono la Woodstock Ventures che nella primavera del 1969 affittò per 10.000 dollari il Mills Industrial Park, un’area di 1,2 km² nella contea di Orange, dove avrebbe dovuto svolgersi il concerto.

images (2)Alle autorità locali era stato assicurato che non si sarebbero radunate più di 50.000 persone, ma gli abitanti si opposero subito all’iniziativa. All’inizio di luglio fu varata una nuova legge locale, per cui sarebbe occorso un permesso speciale per ogni assemblea di più di 5.000 persone. Infine, il 15 luglio il concerto fu definitivamente vietato con la motivazione che i servizi sanitari previsti non sarebbero stati a norma.

La nuova (e definitiva) location fu Bethel, della contea di Sullivan, una cittadina rurale 69 km a sud-ovest di Woodstock. Gli organizzatori ripeterono anche alle autorità di Bethel la loro stima di 50.000 partecipanti.

images (1)Il concerto, Three days of peace, love and music, cominciò alle 5 del pomeriggio di venerdì 15 agosto 1969 con Richie Havens e terminò con Jimi Hendrix che non salì sul palco prima di lunedì mattina alle 9 quando più della metà dei 500 mila partecipanti avevano lasciato il luogo.

 

Fu il raduno più impressionante nella storia della musica e numerose strade d’accesso alla stessa New York furono congestionate.

imagesOggi la cittadina di Woodstock, che si gode i fasti di un recente passato, con ristorantini, negozietti e baretti alternativi, vive di quella fama in un certo senso usurpata mentre della cittadina di Bethel nessuno ricorda il nome.