Il nuovo biglietto da visita è nel web

Una volta esistevano i biglietti da visita oggi c’è il profilo web. O meglio il biglietto da visita può ancora esistere ma deve avere, oltre l’indirizzo mail, il link del proprio sito e le presenze sui social network che servono a creare consensi, farsi conoscere, dare una propria versione dei fatti, acquisire nuovi clienti.

Il futuro è assolutamente su internet e questo non toglie possibilità al mondo reale concreto ma è solo un’implementazione del web nella vita di tutti i giorni e sarà sempre di più così.

Lorenzo Maggiorotti, studente di Sociologia che lavora nel campo del web come esperto di strategie di comunicazione on line e si occupa di social media marketing, ci racconta: “I social network non vanno intesi come quella cosa da ragazzini usati per giocare. La stessa piattaforma che permette di postare le foto con gli amici della sera prima è fondamentale per cercare consensi. Prendiamo l’esempio di un medico, un professionista affermato. L’unica forma di acquisizione di nuovi pazienti è dato solo dal passaparola che può essere limitato o limitante ma grazie al social network e i siti internet, blog o comunque  tutto quello che fa parte del mondo del web, si può aumentare la propria visibilità senza diventare pesanti cioè mandando in continuazione email o messaggini che intasano la posta e che tutti odiano”

Come si fa?

“Si studia quello che fa la concorrenza. Se io ho un’azienda che vende una bevanda energetica guardo cosa fanno gli altri che producono bevande simili, quali sono i social network che vengono più utilizzati dal target al quale mi sto rivolgendo. Una volta individuato il target e su quali piattaforme si appoggia allora si decide se aprire una fan page su facebook piuttosto che twitter o un profilo su linkedin. Una vera e propria regola non c’è ma è fondamentale guardare quello che fanno gli altri, i professionisti che già sono nel mondo del web”.

Oggi quindi per tutti è fondamentale essere presenti su Internet, per un avvocato come per un fornaio, proprio per creare un’opportunità in più. Nel giro degli ultimi anni molto è cambiato. Da qualche tempo i cellulari hanno avuto la possibilità di inviare messaggi. Questo non ha affatto eliminato le telefonate ma ha dato una possibilità in più, l’sms è fondamentale per una comunicazione veloce. Anche internet quando è nato, negli anni ’90,  non è stato usato subito e si pensava fosse una cosa per esperti e tecnici mentre oggi chi non ha un computer a casa?

Ma cosa c’è di nuovo all’orizzonte? La Apple, azienda leader nel settore, sta lavorando a nuove tecnologie legate all’orologio ma ciò che sarà sicuramente rivoluzionario saranno le immagini oleografiche in grado di essere viste sul vetro. Così in un futuro molto prossimo vedremo la tv sulla finestra della cucina mentre prepariamo la cena così come quando andiamo in autobus ci appariranno le notizie in tempo reale non più su schermi ma sempre sui vetri e sfoglieremo un libro che è praticamente in aria, un po’ come succedeva nel film Minority report e l’iPad, fino a pochi anni fa impensabile, è sicuramente un parente di questa nuova tecnologia all’avanguardia.

Il web sta entrando nella nostra vita in maniera anche un po’ forte perché siamo rimasti indietro per tanti anni e adesso ci dobbiamo confrontare con le nazioni tecnologicamente più avanzate. All’estero il car sharing funziona, a Roma esiste ma viene usato molto poco perché quasi nessuno sa che attraverso internet in 5 minuti ti prenoti una macchina. Il web fa parte del mondo reale e ci dovremmo informare di più, dare un’occhiata a google e scoprire quali sono le ultime novità per renderci la vita più semplice.