Patti Scialfa che non si riposa mai

Io sto dalla parte di Patti Scialfa o, come lo dice Bruce, Scalfia, che non avrà fatto la rivoluzione ma dall’alto dei suoi oltre 60 anni si potrebbe godere la vita in maniera tranquilla. Invece ha un marito pazzo che infiamma le platee e non scenderebbe mai da un palco e, a quasi 70 anni, magari la fa un po’ preoccupare così lontano da lei, precisamente dall’altra parte del mondo, Australia e Nuova Zelanda per un mese, il quale fa un concerto un giorno si e l’altro no senza risparmiarsi. Ma sarà un po’ gelosa di tutte quelle giovani ragazze sotto al palco che si strapperebbero anche le mutande per lui?

Poi c’è quella figlia, Jessica, che se non sta sopra un cavallo non è contenta. Anche lei sempre in giro a fare gare e a volare sopra gli ostacoli, sempre più in alto e lei sempre più piccolina ma con la stessa grinta di suo padre. Il primogenito, Evan, sembra il più calmo e low profile anche se ha scelto un mestiere che con due genitori così non è proprio consigliabile: il musicista. Però c’è il terzo, Sam. Ma cosa fa il più piccolo? Il pompiere! Ma Patti imperterrita manda avanti il menage familiare come una guerriera e vola da una parte all’altra del globo per seguire la figlia o semplicemente per accompagnarla a Londra per un giorno per comprare qualcosa per il cavallo, che bacia più del fidanzato, almeno da quello che posta sul suo Instagram personale.

Poi Patti vola tra l’Europa e l’America per seguire quel pazzo di Springsteen e correre, cantare e suonare sopra palchi sempre più grandi davanti a platee sempre più numerose e adoranti. E quando è sola che fa? Si occupa delle mamme, la sua e quella di Bruce che insieme fanno 179 anni. D’altra parte cosa dovrebbe fare se non correre la moglie di Bruce Springsteen?

Auguri Patti la prossima volta che fai la cena in pace con le mamme ultra novantenni fai un fischio che ti raggiungo. Ps il biglietto mandamelo tu grazie.