Si viaggiare magari in treno

Per come e’ fatta l’Italia, uno stivale lungo e stretto, viaggiare in treno dovrebbe essere il modo migliore. Non si inquina, si potrebbe stare comodamente seduti a leggere un libro o un giornale, si potrebbe chiacchierare con gli altri passeggeri e, una volta giunti a destinazione, raggiungere la meta finale. Le stazioni sono più comode degli aeroporti perché sono sempre al centro città. Nel 2013 questo dovrebbe essere normale invece no. I treni delle ferrovie dello stato sono un disastro. E’ più normale che siano in ritardo che puntuali con motivi che spesso sono folli e incredibili. Oggi per esempio il treno che da Roma andava a Genova e’ partito con un’ora di ritardo perché si erano dimenticati di mettere il vagone locomotore! sembra una barzelletta invece è la verità! Della serie: la realtà supera la fantasia. Ovviamente quando viaggiate sui treni delle ferrovie ricordatevi di non bere perché i bagni sono assolutamente impraticabili. Riusciremo a migliorare? Non credo perché il lassismo, il menefreghismo e l’approssimazione imperversano. Però continuiamo a viaggiare, magari non sui treni delle ferrovie…