Torna Regina Madre a teatro

Milena Vukotic e Antonello Avallone 1Lei è Milena Vukotic, una delle più grandi attrici italiane, lui è Antonello Avallone che ne cura anche la regia, e ha una sintonia perfetta con lei. Lo spettacolo si chiama Regina Madre, testo di Manlio Santanelli, un’esilarante commedia che ho visto nella scorsa stagione. Torna da domani, giovedì 20 ottobre fino al 30, al Teatro dell’Angelo, a Roma.

La piece, che aveva debuttato trent’anni fa e fu recensita anche da Eugene Ionesco, tratta RM1il complicato rapporto tra madre e figlio dove la madre è un’autentica dominatrice nonostante sia affetta da ogni tipo di disturbo, e il figlio, che ha alle spalle un matrimonio fallito e una carriera nel campo del giornalismo non esattamente edificante, cerca di tutto per non essere sopraffatto da una figura dispotica e invadente.

RM6Regina Madre è una commedia sferzante, dinamica, divertente, con continue punzecchiature tra i due personaggi che, con un ritmo incalzante, si affrontano passando dai toni affettuosi a quelli cattivi per transitare dal grottesco al paradossale in un crescendo di situazioni limite.

La Vukotic e Avallone, che hanno già portato in tournee questo pezzo, sono affiatatissimi in questa piacevolissima commedia che è uno dei capisaldi del teatro italiano del novecento. Scene e costumi di Red Bodò.