Tutto quello che vuoi

Esce giovedì 11 Tutto quello che vuoi, il nuovo film di Francesco Bruni autore di Scialla.

Un signore, interpretato da Giuliano Montaldo, molto colto e raffinato, un poeta d’altri tempi malato di Alzheimer, vive solo e la malattia inizia a dare certe noie così un amorevole vicina di casa, Raffaella Lebbroni, per aiutarlo ingaggia un giovane trasteverino che parla romanaccio, per accompagnalo in passeggiate pomeridiane nel quartiere. I due, che sono decisamente agli antipodi, inizialmente non si sopportano, soprattutto il ragazzo nullafacente odia quel lavoro che gli ha procurato il padre altrettanto odioso, ma iniziano un rapporto strano e atipico che, a poco a poco, fa nascere un rispetto reciproco e anche affetto sincero.

Il film, dedicato al padre di Bruni che ha avuto quella malattia ed è scomparso da poco, ha una sua leggerezza nonostante tocchi un tema complesso come quello di certe malattie senili. Un grande Montaldo offre un’interpretazione magistrale e anche commovente piena di guizzi allegri e ironici. Montaldo aveva cominciato la sua carriera cinematografica proprio come attore recitando nel film di Carlo Lizzani Achtung banditi girato a Genova nel 1952 per poi passare dietro la macchina da presa.

Tutto quello che vuoi è uno spaccato, alcune volte un po’ scontato, di un rapporto controverso tra due generazioni agli opposti, tra quello che potrebbe essere un nonno legato al suo passato, alla gentilezza, alla vecchiaia che ormai incombe e un nipote attaccato alla playstation, circondato da amici altrettanto sbandatelli e senza prospettive future.

Ottima anche l’interpretazione di Raffaella Lebbroni, la vicina di casa, moglie del regista, che impersonifica un personaggio pieno di candore e antica educazione ma anche ironico e tagliente quando serve.

In Tutto quello che vuoi c’è l’incontro tra un intellettuale d’altri tempi e un ragazzino contemporaneo svogliato e privo d’interessi. I due mondi vengono a contatto e riescono a far nascere un sentimento d’amicizia e affetto inaspettati.

Tutto quello che vuoi è nelle sale italiane da giovedì 11 maggio dopo essere stato presentato al Bari Film Festival.