Viva la Grecia

cretaQuella mattina, ormai di alcuni giorni fa, Angela sceglieva il colore della sua giacchetta, perché ne ha molte e tutte uguali, e Christine indossava la sua camicetta perfettamente stirata, invece Yanis si infilava un casco sulla pelata e wroom, wroom. Ovviamente con la sua maglietta grigia stinta e soprattutto non stirata. Quella mattina, di un tempo che oggi sembra remoto, Yanis si è dato la pala sul piede. Si dice così? Insomma non ci si può presentare da due perfettine, capelli da parrucchiere anche se non sembra, camicette inamidate, doccia appena fatta al muschietto di boschetto. Quello emana sesso, forse, o emana sporcizia? Cosa avranno pensato le due Lady perfette, pettinate anche con il vento contrario, nei loro tailleur firmati ma soprattutto, e insisto soprattutto, con le loro belle camicette di lino inamidate, stirate magari da una cuoca grega, davanti a quel pezzo di uomo così sfrontato, poco inamidato, anzi per nulla, con quella maglietta grigia e, orrore! , non stirata?

imageOra lui è, come da copione, scappato sempre in moto con una bella bionda sua moglie, su una fantastica isola di quel bellissimo paese che è la Grecia. Forse Angela e Christine si sono anche un po’ ingelosite pensando: perché non porta me? Perché non ci sono io seduta dietro di lui, quel maschio a tutto tondo, su quella moto che volerà su un traghetto verso un’isola meravigliosa?

no, lui è’ scappato. Ora è rimasto Alexis che certo quella carica sensuale non ce l’ha però se lo sono tenuto grazie a quel visino rassicurante così simile a quello di Banderas che dopo le follie con varie partner maschili e femminili ora si limita a fare biscotti.

E dai, tutti in vacanza sulle isole in cerca di qualche Jannis solitario.

E vai con il sirtaki e allons enfant, riprendiamoci la Bastiglia, oggi