Yahoi Kusama e la mostra Love

per69491-oriE’ considerata una delle più grandi artiste viventi e alcuni suoi lavori sono esposti al Chiostro del Bramante all’interno della mostra LOVE. Parliamo di Yayoi Kusama. L’artista, nata nel 1929 a Matsumoto in Giappone da una famiglia borghese, ha sempre amato disegnare fin da bambina anche se sua madre non pensava potesse diventare un lavoro appropriato. La sua prima mostra la fa quando e’ ancora una ragazzetta. Va a New York nel ’58 non ancora trentenne, dove rimane fino al ’73, e deve combattere per imporsi ed ottenere dei riconoscimenti. Ma negli anni ’60 e ’70 diventa il punto di riferimento della cultura d’avanguardia di New York. Abbraccia i primi movimenti femministi e la cultura hippy e con alcune sue esposizioni cattura l’attenzione dipingendo a pois corpi nudi.

Considerata un’anticipatrice della pop art ha influenzato il lavoro di artisti del calibro di Andy Warhol e George Segal. L’arte di Yayoi Kusama tocca diversi campi tra i quali la pittura, il disegno, la scultura, i film, le installazioni e la scrittura. E’ interessante notare come i primi dipinti dell’epoca giapponese siano piccoli e scuri per diventare più grandi, chiari ed astratti subito dopo l’arrivo a New York. Poi si occupa di collage per passare alle grandiose sculture fatte con materiale povero, con bottiglie di plastica, pezzi di legno e avanzi di stoffa. Come se volesse anticipare, negli anni ’70, il concetto di riciclo. Queste opere anche di grandi dimensioni costruite con materiale di riutilizzo, dipinto di bianco o d’argento con forme tondeggianti e morbide sono il suo segno di distinzione.

yayoi_kusama_2012Negli anni ’80 e ’90 c’è un’esplosione di colore, i quadri diventano più grandi per arrivare alle ultime opere, quelle degli anni 2000, dove le tele esprimono una gioia assoluta così come alcuni titoli quali: Love Washington infinetely shining, Awakening of love. Gli ultimi lavori dell’artista che e’ ancora attivissima dimostrano la sua energia, la gioia di vivere e la fanciullezza interiore. Questa donna minuta quando lavora con le installazioni che sono di dimensioni notevoli sembra scomparire dentro i materiali stessi con i quali lavora. E’ del 2012 la sua collaborazione con Luis Vuitton. La maison francese ha realizzato dei capi d’abbigliamento che riportano i famosi pois bianchi e rossi di Yayoi.

love-immagine-01Oggi Yahoi si può ammirare anche a Roma nella mostra: “Love. L’arte contemporanea incontra l’amore“, al Chiostro del Bramante in Roma, a cura di Danilo Eccher. In mostra alcuni tra i più rappresentativi artisti contemporanei ed i loro lavori dedicati all’amore. Fino al 19 febbraio 2017.